Omogeneizzatore prezzi: dai più economici a quelli più costosi

omogeneizzatore prezzi

L’arrivo di un bebè in casa comporta sempre grandi spese: tra tutine e pannolini si fatica a risparmiare. Se a questo, aggiungiamo tutto ciò che comporta la nutrizione, diventa difficile arrivare a fine mese. Per ovviare a questo problema, potresti optare per l’acquisto di un omogeneizzatore. In questo momento ti starai chiedendo come farai a risparmiare se ti consigliamo di acquistare altri prodotti. In realtà l’omogeneizzatore è uno di quelli elettrodomestici che ti consente di risparmiare. Non c’è bisogno di ricordarti quanto costano le pappe già pronte al supermercato. Immaginiamo che hai ben impresse quelle cifre e magari stai sempre attenta ad acquistare quando la pappa preferita del tuo bimbo è in offerta. Un omogeneizzatore, in realtà, nonostante la spesa iniziale, ti consente di risparmiare proprio sulle pappe, in quanto le materie prime, come carne, frutta o verdura, costano sicuramente meno rispetto ai vasetti che compri al supermercato.

Ma vogliamo farti pensare anche ad un altro fattore che si allontana dal mero risparmio. Con le pappe già pronte è vero che risparmi tempo, ma hai pensato a cosa introduci nell’organismo di tuo figlio? Non stiamo insinuando che le materie prime utilizzate dalle aziende produttrici siano di dubbia qualità, lungi da noi il farlo, ma per permettere la diffusione e la permanenza sugli scaffali, questi omogeneizzati vengono addizionati con dei conservati. Un omogeneizzatore ti permetterebbe di realizzare omogeneizzati senza conservanti, ma non solo. Ti permette di sapere con esattezza quello che dai da mangiare a tuo figlio e in più ti offre la possibilità di preparare delle pappe con le tue personalissime ricette.
Ma quanto costa un omogeneizzatore? La risposta alla tua domanda è “dipende”. Sono infatti tanti i fattoti da cui dipende proprio il prezzo. Ci riferiamo soprattutto alle funzioni integrate o meno in ogni modello. Per capire meglio di cosa siamo parlando, puoi leggere le pagine riferite agli omogeneizzatori Chicco e Philips, che offrono modelli semplici o con funzioni come la cottura al vapore e lo scongelamento.

Se quindi, di base tutti i modelli di omogeneizzatore ti consentono di creare delle pappe vellutate, non tutti ti consentono di conoscere a vapore o addirittura scongelare.
Se ci riferiamo quindi ai modelli base, la spesa minima è davvero molto contenuta. Per i migliori omogeneizzatori invece, il prezzo è destinato a salire, anche se difficilmente troverai cifre da capogiro.
“E se ho già un frullatore posso evitare di comprare un omogeneizzatore?” Anche in questo caso la risposta è “dipende”. In questo caso dipende da quelle che sono le tue esigenze. Un omogeneizzatore infatti ti permette di preparare tutto in un’unica soluzione, facendoti sporcare meno stoviglie e permettendoti un risparmio in termini di tempo. Con un normale frullatore invece dovresti prima procedere alla cottura degli alimenti e poi passarli al frullatore.

Omogeneizzatore: costo chiaro? Ti diciamo come acquistare

In questa sede non possiamo offrirti informazioni molto dettagliate sui prezzi in quanto non ci riferiamo ad un singolo modello. Nel caso in cui voglia avere maggiori informazioni sul modello che ti interessa, ti basta cliccare sul link di cui è corredato. In questo modo verrai indirizzato alla pagina specifica del prodotto in cui potrai visionare il prezzo, eventuali offerte e le recensioni dei clienti che hanno già acquistato il prodotto.

Eccoti alcune delle migliori offerte che abbiamo selezionato per te. Cliccaci sopra per verificare che siano ancora attive!
Ultimo aggiornamento: 21 Maggio 2019 12:30